Andare a prostitute con Google Street View: un’esperienza fantastica!

Renato Bellini ottobre 26, 2010 4

In molti ci hanno chiesto come andare a verificare la presenza di zoccole senza dover farci lo sbattone di cercarle in auto. Facile, DaUomo lancia un nuovo servizio.

Si tratta di “Prostitute Google Street View” e sfrutta il noto motore di ricerca e le sue mappe per individuare i troioni che cercate. Non sentiatevi a disagio, un po’ tutti vanno a prostitute.

Secondo recenti indagini, in Italia si prostituiscono circa 300mila ragazze, ovvero una ogni 65 uomini. Un vero e proprio record che porta il nostro Paese al vertice delle classifiche mondiali.

L’orgoglio di essere italiani, leggendo e rileggendo queste statistiche, arriva a vette altissime. Noi siamo davvero entusiasti nel sapere che il nostro Paese eccella in questo florido settore del traffico umano.

Le nostre fonti ci dicono inoltre che ogni italiano spenderebbe mediamente 248 euro in prostitute ogni anno e la media sale se si escludono gay, ultraottantenni e comunisti.

Un indicatore molto positivo per ciò che riguarda la qualità della vita che andrebbe contabilizzato dalle analisi condotte dagli istituti di ricerca. Come dire, se vai a puttane non ti manca il pane.

Però si sa, con l’aumento del costo del carburante meglio non andare a vuoto con la propria macchina. Prima di farci il solito giretto meglio controllare su Google Street View.

E poi, come si dice in questi casi, buon puttantour a tutti! Masi vi guarda ammirato!

4 Comments »

  1. nemesis novembre 24, 2010 at 3:50 pm - Reply

    ahahaha
    CIT. “Masi vi guarda ammirato!”
    si infatti!!! AMMIRAZIONE PER LE VOSTRE EPICHE IMPRESE.
    AMMIRAZIONE, PERCHE’ VOI, SI SOLO VOI, AVETE IL CORAGGIO DI ENTRARE IN MACCHINA E SPENDERE UNA 50INA DI EURO DEL VOSTRO SUDATO STIPENDIO.
    AMMIRAZIONE PERCHE’ SOLO VOI AVETE IL CORAGGIO DI ANDARE DA UNA POVERACCIA A CHIEDERLE “QUANTO VUOI?”
    INFINE… AMMIRAZIONE PERCHE’ SOLO VOI, CHE NON AVETE MODO DI SCOPARE ALTRIMENTI, ANDATE A CONSULTARE LA MAPPA IN CERCA DI NUOVE PREDE.

    E’ un insulto all’intelligenza maschile. Masi (chiunque tu sia), fatti una vita sociale e vedi di crescere. Immagino che i 13 anni tu li abbia passati da un pezzo.. Sei pessimo. La mentalità di un uomo delle caverne.

  2. lasciamo perdere-.- gennaio 3, 2011 at 10:00 pm - Reply

    ti ho già augurato di morire presto e tra atroci dolori, vero?
    no, perché ribadisco il concetto con felicità altrimenti!!!!!
    poverine quelle ragazze che devono sorbirsi lo spettacolo di un topo morto tra le cosce…

    • Renato Bellini gennaio 3, 2011 at 11:50 pm - Reply

      perchè sei tanto arrabiato scusa?

    • Rosario Masi gennaio 4, 2011 at 1:05 am - Reply

      In che senso il topo morto? Mica si prostituiscono nelle fogne!

Leave A Response »