Andate a prenderla in auto? Scegliete bene la musica.

Renato Bellini maggio 19, 2010 1

L’uomo, come purtroppo anche la donna, è dotato di organi sensoriali, tra cui si annovera l’udito. Come è risaputo, la musica è in grado di condizionare gli atteggiamenti umani.

Chiaramente non sempre, se per esempio abbordate una prostituta non le cambia nulla se mettete i Beatles o I Cugini di Campagna. Qui, per una volta, escludiamo l’ipotesi prostitute.

Immaginate che lei salga sulla vostra formidabile Alfa Romeo, iniziate a parlare. Cosa c’è di meglio di una musica di sottofondo armoniosa e con volume basso?

All’inizio infatti la song deve solo accompagnare le sue parole, la dovrete stare ad ascoltare (o almeno fate finta, anzi, fate finta, e pensate ad altro). Nel frattempo lei starà bene.

Poi, quando le inizierete a strappare i primi sorrisi con le vostre formidabili battute, come “sei carica di profumo a tal punto che l’arbre magic neanche si sente!”, alzate il volume!

Pian piano, gradualmente, la vostra colonna sonora sarà sempre più martellante. Lei inizierà a battere le mani a tempo di musica e vi chiederà di partecipare a gare clandestine.

Vi sentirete come Brian O’Conner in Fast and Furious, le metterete una mano sulla coscia e con due sgommate lei si scioglierà come neve al sole. E se invece è una ragazza elegante?

Mantenete il volume basso, ma iniziate con canzoni romantiche. Tra gli autori annoveriamo gli Zero Assoluto se è una ragazza giovane, i Pooh se è over 30 e i Canti del Littorio per le over 60.

Una raccomandazione: fate n modo che lei si senta a suo agio. Evitate di dirle che è una gnocca da paura. Anche perchè il vero figo dovrete essere voi. A tutto volume!

One Comment »

  1. Paolo maggio 29, 2010 at 7:05 pm - Reply

    piccola nota
    ARBRE MAGIQUE… è Francese e non è un optional

Leave A Response »