Anziana signora muore d’infarto dopo aver trovato un vibratore dentro a un cavolfiore.

Renato Bellini ottobre 17, 2008 0

Ormai di cose strane in giro se ne sentono parecchie. Storie che hanno davvero del paranormale e che attirano sempre di più la nostra curiosità. E’ capitato più volte di sentire al telegiornale storie molto tragiche, di ordigni trovati nei cibi, messi apposta per far del male a delle povere persone innocenti. In quel caso era opera di mitomani, ossia di perone malate di mente che fanno questi gesti solo per il gusto di fare del male fisico. 

La storia che vi racconterò oggi è molto particolare e ha, purtroppo, un epilogo tragico. Non molti anni fa un’anziana signora, ormai vedova e senza figli, si reca al supermercato per comprare della verdura e della frutta. Viveva con sua sorella, anziana anche lei, in una piccola casa alla periferia di Benevento. Avevano entrambe una pensione minima, ma riuscivano comunque a cavarsela abbastanza bene. Essendo rimaste sole, erano come tutte le vecchiette che vivono in situazioni un pò particolari: non sopportavano i bambini, li richiamavano sempre quando urlavano in cortile, dicevano ai vicini di spegnere la tv presto alla sera perchè loro dovevano dormire. 

Tutti atteggiamenti che a un giovane possono dare davvero molto fastidio. Non erano viste di buon occhio nel quartiere e la gente che viveva lì intorno, faceva di tutto per dare fastidio, in modo che loro si convincessero ad andare in una casa di cura. Le due anziane vecchiette, non mollavano e per nulla al mondo avrebbero lasciato la loro amata casa. 

Durante una mattina appunto, la più vecchia delle due va a fare la spesa e appena tornata a casa, apre le buste per riordinare tutta la roba. Una spiacevole sorpresa era dietro l’angolo. Infatti dentro a un cavolfiore, c’era un vibratore, ossia un oggetto per stimolare i piaceri sessuali. La signora appena vede l’oggetto di forma fallica, è colta da un infarto e sviene a terra. La sorella presa dal panico, chiama immediatamente il 118, ma quando l’ambulanza giunge nell’abitazione delle due vecchine, è troppo tardi, la signora era già morta. 

L’infermiere giunto sul luogo comincia a fare le classiche domande di rito e la risposta che riceve dall’anziana è sconvolgente: “E’ morta dopo che ha visto un vibratore dentro un cavolfiore!!!”. Ovviamente ci fu lo stupore generale e rimasero tutti attoniti. Credendo che la signora fosse sotto shock, gli infermieri controllano tra la spesa ed effettivamente trovano l’infausto oggetto. Ci fu l’imbarazzo generale e tutti cominciarono a domandarsi come avesse fatto a finire fino lì. 

Arrivarono anche i carabinieri, che si recarono immediatamente dal venditore di verdura. Gli fecero presente l’accaduto e aspettarono la sua reazione. Lui rimase sconvolto e disse che non ne sapeva niente. La cosa strana era che lo stimolatore, non era confezionato, ma era aperto, segno che era già stato usato. Dopo alcuni giorni di indagini, i militari interrogarono la figlia del venditore. 

Lei, una ragazza di 18 anni, ammise di aver usato quello strumento perchè annoiata ma nello stesso tempo vogliosa di sesso, ma di non averlo assolutamente mai messo nella verdura di suo padre. Controllando bene il vibratore, si vide che aveva dei piccoli forellini ai lati, come se qualcosa lo avesse morso. La spiegazione a questo punto era chiara: dopo essersi masturbata, la ragazza ha appoggiato l’oggetto in camera sua. Il cane della famiglia, incuriosito, lo prese e lo trasportò involontariamente dentro la cesta dei cavolfiori. 

Il venditore non si rese conto di niente e non si curò di cosa stava vendendo alla vecchietta. Questa storia è veramente pazzesca e molto tragica. Sicuramente non è stato solo il vibratore a portare alla morte dell’anziana signora, ma sicuramente può aver contribuito in maniera decisiva. Quando si è molto anziani, il sesso lo si vede in maniera diversa e trovarsi un oggetto del genere sott’occhio non deve essere assolutamente piacevole, almeno per una persona di una certa età.

Ormai bisogna fare attenzione a ogni minimo particolare, anche a quello che si può trovare dentro una semplicissima busta della spesa, perchè le sorprese possono sempre esserci. In questo caso è andata male, ma io penso che se fosse stato una ragazza giovane a trovare un oggetto simile, non solo non le sarebbe venuto un infarto, ma molto probabilmente lo avrebbe anche riutilizzato vista la voglia che c’è tra i giovani d’oggi!!

Leave A Response »