Approcciarvi con le ragazze? Vi spiego tutto io.

Renato Bellini gennaio 17, 2011 38

NOTA: il presente articolo datato marzo 2010 è considerato dal giornalismo italiano patrimonio mondiale della cultura. Buona lettura.

Basta con i vecchi clichè del maschio che deve conquistare la donna con fiori e gesti romantici. Ora vi do due dritte su come conquistare la vostra donna dei sogni.

La potreste incontrare ovunque, al bar o in discoteca, in autogrill come sul lavoro, l’importante è essere pronti quando capita il momento, il vostro momento.

L’imperativo categorico è farla ridere. A prescindere che voi siate affascinanti o meno, avete l’obbligo morale di essere di ottima compagnia e di modi ce ne sono molti.

Indispensabile creare le condizioni perchè nel vostro primissimo approccio la vostra battuta o la vostra azione vengano interpretati come dei bei gesti.

Aiutare a inserire la monetina in un contenitore automatico con allusioni del tipo “eh, quando non vuole entrare non entra proprio eh…” può essere un modo molto simpatico.

Oppure quando la donna cerca di parcheggiare invano la sua auto (sono tutte impedite) potreste ironicamente presentarvi come serial killer con un sorriso e aiutarle nel loro intento.

L’importante è saper fare dell’ironia senza cadere nel cattivo gusto. Esprimere e trasmettere sensazioni positive è un esercizio che viene più naturale se siete predisposti a farlo.

Non a caso le persone di sicuro successo con le femmine sono gioiose e solari. Proprio quello che le donne vogliono, sorrisi e divertimento, oltre ad una sana dose di sfacciataggine.

38 Comments »

  1. Nicodemus marzo 25, 2010 at 10:19 am - Reply

    Non so se tu riesca a far ridere le donne, ma sicuramente riesci a far ridere me. Grazie!

    • Rosario Masi marzo 25, 2010 at 10:32 am - Reply

      Prego carissimo!

  2. L'Alessia/LaMelaMarcia marzo 25, 2010 at 1:06 pm - Reply

    Ahahahah. Scusa, ma davvero dove cazzo vivi?
    Aiutare a inserire la monetina in un contenitore automatico con allusioni del tipo “eh, quando non vuole entrare non entra proprio eh…” può essere un modo molto simpatico.

    Oppure quando la donna cerca di parcheggiare invano la sua auto (sono tutte impedite) potreste ironicamente presentarvi come serial killer con un sorriso e aiutarle nel loro intento.

    Due modi molto efficaci per conquistare una donna, non c’è che dire.
    Immagino tu sia pieno così di aspiranti fidanzate.

    • Rosario Masi marzo 25, 2010 at 5:02 pm - Reply

      Se ti dico che è effettivamente così tu continuerai comunque a non crederci. Ti lascio nella tua ignoranza, donna che non sei altro.

  3. SARA marzo 25, 2010 at 6:33 pm - Reply

    Rosario patatino mio se fai così rischi davvero di dover diventare gay!!!! Ma che modo hai di approcciarti con l’ altro sesso???? ahahahahahahahahahahahahahahahahaahahahahahah sei fantastico fai troppo ridere. Un bacione!

    P.S. riesco a parcheggiare di tutto e in modo impeccabile 😉

    • Rosario Masi marzo 25, 2010 at 7:12 pm - Reply

      Qui c’è qualcuno che mi capisce, c’è vita nell’Universo! Grazie a te Sara!!

  4. Massimo marzo 25, 2010 at 10:37 pm - Reply

    Meno male che nella vita ho sempre fatto esattamente il contrario…

  5. Wolfango marzo 26, 2010 at 12:37 am - Reply

    Carissimo Masi, il riso e l’ironia sono fondamentali ma non in tutti i luoghi / situazioni.

    • Rosario Masi marzo 26, 2010 at 12:32 pm - Reply

      Dipende uno che mestiere fa…

      • Wolfango marzo 26, 2010 at 1:52 pm - Reply

        Mah, sicuramente far ridere a letto non è una gran mossa.

  6. L'Alessia marzo 26, 2010 at 10:36 am - Reply

    Ignorante io???
    Almeno so usare la cosecutio temporum, so che le monete si inseriscono in un distributore automatico e non in un contenitore,
    so che le donne si chiamano donne e non FEMMINE, come fossero bestiame.
    Ma ovvio, da chi deve pagare per vedere una vagina, non ci si può aspettare molto di più.

    • Rosario Masi marzo 26, 2010 at 12:33 pm - Reply

      Siete voi donne che vi volete fare pagare, non noi uomini che paghiamo. E’ diverso.

      • matteo maggio 24, 2010 at 6:52 pm - Reply

        e questa ca***ta da dove l’hai tirata fuori???
        mio Dio…

      • bubu gennaio 28, 2011 at 1:26 pm - Reply

        giusto! sono forme di pagamento anche quelle… una volta ho fatto l’errore di offrire uno spritz ad una tipa, ovviamente nemmeno un ringraziamento da tanto che se la tirava…

        la settimana dopo mi sono riguardato di pisciargli dentro allo spritz…

        l’ha bevuto senza tanti complimenti… fighe di legno

        • Rosario Masi gennaio 28, 2011 at 3:33 pm - Reply

          Hai fatto bene!

  7. L'Alessia marzo 26, 2010 at 12:44 pm - Reply

    Siete voi i disperati che alimentano tale businnes.

    • Rosario Masi marzo 26, 2010 at 1:30 pm - Reply

      Non mi pare ci si sia mai visti.

  8. L'Alessia marzo 26, 2010 at 4:00 pm - Reply

    Urca, che fini sottinitesi che ci sono in questa frase!
    Se mi scrivevi troia facevi prima, e comunque qui dichiari solo di esser puttaniere.

    • Rosario Masi marzo 26, 2010 at 5:20 pm - Reply

      Ma se un uomo frequenta una donna nel 2010 come può non pretendere di pagare? E non intendo solo con un compenso in denaro, ma anche con biglietti del cinema, cene, regali etc… sono pur sempre forme di pagamento.

      • Eva Duarte marzo 28, 2010 at 11:21 am - Reply

        Ma dove vivi? Ma che gente frequenti? Ma con quali donne -pardon, escort- ti accompagni?
        Cito: “Ma se un uomo frequenta una donna nel 2010 come può pretendere di non pagare?” 😀 Ahahahahahahah! No, dai, sei veramente comico (faccina che si rotola dal ridere)….
        Per favore, mi indichi dove trovare la porta spazio-temporale che ti permette di comunicare con QUESTO universo? Vorrei preparare un documentario per la prossima serie di Superquark…

      • Nicodemus marzo 29, 2010 at 5:10 pm - Reply

        e via di stereotipi… a sentirti parlare, pare che tu le donne le abbia viste solo sui libri.

  9. pipppero marzo 26, 2010 at 10:19 pm - Reply

    Aiutare a inserire la monetina in un contenitore automatico con allusioni del tipo “eh, quando non vuole entrare non entra proprio eh…” può essere un modo molto simpatico.
    Oppure quando la donna cerca di parcheggiare invano la sua auto (sono tutte impedite) potreste ironicamente presentarvi come serial killer con un sorriso e aiutarle nel loro intento.
    L’importante è saper fare dell’ironia senza cadere nel cattivo gusto. Esprimere e trasmettere sensazioni positive è un esercizio che viene più naturale se siete predisposti a farlo.

    Il messaggio della terza frase cozza terribilmente con gli esempi forniti nelle prime due 🙂
    Comunque, Masi, non cambiare mai. Mi fai spisciare dalle risate.
    (Ma non pensare che per questo voglia uscire con te, eh, mister conquistador)

    • Rosario Masi marzo 27, 2010 at 12:34 pm - Reply

      Credo che la felicità sia tutta qui, saper apprezzare le cose e le persone, a prescindere dal punto di vista.

  10. Yellow Pecora maggio 24, 2010 at 11:23 pm - Reply

    Ahahahahahahah!!
    Ma quest’articolo è una cosa fantastica!
    Masi, io sono il tipo di donna che, a giudicare dai tuoi articoli, non toccheresti manco con un bastone lungo due metri, ma permettimi di dirti che mi sto sinceramente affezionando a te.
    Continua cosi’!

  11. Dan maggio 25, 2010 at 12:37 pm - Reply

    L’importante è crederci è! mi raccomando!
    Piuttosto non argomento nemmeno, non ha senso parlare con qualcuno che si difende dicendo:
    – Siete voi donne che vi volete fare pagare, non noi uomini che paghiamo. E’ diverso.
    Cioè qui proprio tocchi il fondo…
    A cosa serve aprire un blog? per spiattellare cazzate a vanvera?
    O per cercare di avere un evoluzione personale facendo tesoro dei discorsi e dei commenti?
    Bha non serve a nulla scrivere per chi non ha nemmeno voglia di prendere in considerazione ciò che legge; siete voi gli stupidi che rispondete qui non lui che scrive di approci (tra l’altro insensati guarda, penso che nel 2010 ormai la monetina nel contenitore automatico [questa l’hai pensata prima dillo!] non funzioni più… tra l’atro conosco donne che sono migliori di me a parcheggiare l’auto ma vabè quello è un dettaglio)
    Piuttosto sono sempre più convinto che questo blog sia un bel fake (in italiano messa in scena o qualcosa di simile per i pochi) perchè sei troppo uno stereotipo, per carità hai studiato il personaggio e sei quasi intelligente nel rappresentarlo ma ci vuole più impegno, internet è pieno di gente che tenta di fare visite con ste cazzate… il pubblico vuole originalità, cose nuove…
    Complimenti ciaociao

    • Rosario Masi maggio 25, 2010 at 3:01 pm - Reply

      Mi fate un riassunto?

  12. Nuanda maggio 25, 2010 at 2:34 pm - Reply

    Scusa, qualche dritta?? mi pare che ne hai data solo una, PER APPROCCIARE DEVI FARE IL BUFFONE PER UN PO’.. giusto?

    • Rosario Masi maggio 25, 2010 at 2:55 pm - Reply

      Mi sembra lapalissiano.

  13. Matteo maggio 27, 2010 at 8:40 am - Reply

    Masi, in qualche modo ti stimo.
    Ci vuole una notevole dose di coraggio per rinunciare alla propria dignità scrivendo enormi cazzate sul sito giusto per far discutere ed avere qualche contatto in più sul sito.
    Coem si dice, il fine giustifica i mezzi, soprattutto quando si ha poco da perdere.

    • Rosario Masi maggio 27, 2010 at 10:49 am - Reply

      Grazie Matteo, anche io ho piena stima di te!

      • matteo maggio 28, 2010 at 11:59 am - Reply

        vedo che riservi la tua stima solo a chi conosci proprio bene.

        • Rosario Masi maggio 28, 2010 at 12:07 pm - Reply

          Entro in rapporto empatico molto facilmente.

  14. Gatto Silvestro maggio 27, 2010 at 5:52 pm - Reply

    Per un attimo pensavo stesse recitando qualcosa del Goldoni 😀 😀 .

    Poi, mi sono destato, ed era tutto vero. A tratti divertente.

  15. Mauro maggio 28, 2010 at 12:58 pm - Reply

    AHAHAHAHAHHA Masi il tuo articolo mi ha divertito, molto di più leggere i commenti con le relative risposte… credo che ognuno abbia il proprio stile per creare RAPPORT con il (a volte gentil) sesso femminile sin dai primi istanti… ma il tuo pezzo forse è un po’ semplicistico ?! ma ad ogni modo efficace per i “neofiti” e si presta volentieri a facili e a volte accanite contestazioni wawwawawawawaw Se passi da Milano Marittima chiamami andiamo insieme ad un supermercato ? Ti voglio vedere all’opera… nel reparto dei salumi, magari, mentre fermi una bella 30enne ….chissà che ti inventerai ?!?!?!?!

    • Rosario Masi maggio 28, 2010 at 1:06 pm - Reply

      Volentieri, ti faccio sapere qualcosa! Stavo pensando anche di fare dei corsi!

  16. Lunapic gennaio 17, 2011 at 2:56 pm - Reply

    non ti preoccupare Masi il tuo articolo è piaciuto, vedi quanti fans hai avuto, comunque quello che scrivi è tutto vero, chi dice il contrario o è una femmina o ipocrita.

  17. il monco gennaio 26, 2011 at 3:06 pm - Reply

    Rosà, sei un vero duro. Tutte a te sul piatto d’argento vero? Impara: uno deve essere SE’.

    • Rosario Masi gennaio 26, 2011 at 3:21 pm - Reply

      Basta pagare, mica ci vuole tanto con le donne d’oggi!

Leave A Response »