Commessa licenziata ad Orvieto. Lei dichiara: “Stavo cercando i piselli”.

Renato Bellini ottobre 27, 2008 0

Come abbiamo già detto più volte, ormai il sesso sul posto di lavoro non è più una novità. Sempre più persone decidono di dedicarsi a esso, o a attività affini mentre si trovano sul posto di lavoro. Ovviamente tutto va bene finchè nessuno sa niente, ma quando si viene sorpresi a fare cose, non proprio da orario di ufficio, le cose si possono mettere molto male. 

Sono molte le persone che perdono il posto di lavoro, proprio a causa di questa eccessiva voglia di sesso. Perdere un impiego più o meno sicuro, perchè non si può resistere ai propri istinti, francamente mi sembra sciocco e un pò esagerato. Mi sono arrivate voci di una storia molto particolare, che si è svolta a Orvieto, una piccola cittadina che si trova in Umbria.

Non avendo molti abitanti, possiamo dire che si conoscono tutti, infatti questa storia ha fatto scandalo. In un piccolo supermercato del centro, lavorava una commessa, che era stata assunta da poco tempo, ma che svolgeva molto bene il proprio lavoro, infatti il gestore era molto soddisfatto dell’operato. Era in prova, ma visto gli ottimi risultati, le era stata confermata la fiducia. 

Un giorno, il capo commesso, le diede da fare un lavoro molto particolare, ovvero sistemare delle scatole di piselli freschi, appena arrivati in negozio, sugli scaffali dello stesso. Un compito molto banale, che spetta ovviamente alle commesse. La donna incominciò il suo lavoro, ma ad un certo punto, gli si avvicinarono due ragazzi, sulla trentina, di bell’aspetto e con una voglia matta di provocarla. 

Uno di essi, vedendo che la donna stava “lavorando” con i piselli in scatola, iniziò a farle dei discorsi molto strani, dove praticamente le diceva di non giocare con dei piselli inscatolati, ma di divertirsi con dei piselli veri (ovviamente riferendosi al suo e a quello del suo amico). La signorina, in preda ad un raptus, incominciò a fare un pompino ad entrambi e sembrava molto ispirata da questa cosa. 

Mentre era all’opera passò per caso un altro cliente, che appena vista questa scena molto piccante, decise di partecipare anche lui a questo “party” molto particolare. Questa piccola orgia, si stava svolgendo in un luogo un pò nascosto del supermercato, ma mentre la cosa si faceva sempre più interessante, il capo della struttura arrivò e vide tutto. L’uomo rimase di stucco, non riusciva a credere ai suoi occhi e balbettando chiese immediate spiegazioni alla commessa. 

La risposta della donna fu la seguente: “”Stavo cercando i piselli…”. Pensando di essere preso in giro il direttore divise subito i 3 uomini dalla sua dipendente e la convocò subito nel suo ufficio. I 3 giovani si dileguarono in fretta, soddisfatti, anche se non pienamente del lavoro svolto dalla commessa. Il superiore della ragazza, che teneva molto a lei visto il lavoro impeccabile che svolgeva, provò a chiarire questa situazione molto bizzarra. 

Alla fine venne a capo della situazione: il raptus della donna è derivato dal fatto che stava effettivamente cercando di integrare le scorte di piselli in scatola sugli scaffali, ed uno di questi clienti, sagacemente giocando su questa sua attività ha convinto la donna a prestarsi in questo gioco erotico di gruppo.

Il direttore fu costretto a licenziarla, perchè dopo un comportamento del genere era davvero difficile fare qualcosa di diverso. Questa giovane ragazza ha perso il posto per uno scatto sessuale improvviso e irrefrenabile. Le donne di oggi, quando sono provocate, hanno queste reazioni che spesso sono davvero esagerate, ma molto positive per noi maschietti. 

Frenare i propri istinti non è impossibile. Fortunatamente non siamo degli animali e di conseguenza possiamo frenarci quando non ci pare il momento opportuno. C’è da dire che però in campo sessuale è molto più difficile, perchè è come se la voglia accecasse tutto il resto e di conseguenza resistervi è davvero difficile.

Quell’uomo è stato molto intelligente a provocare la ragazza, perchè era certo che lei ci sarebbe stata e che gli avrebbe tolto delle belle soddisfazioni. Detto questo, non era il luogo adatto per fare una roba del genere, anche perchè alla fine chi ci ha rimesso il posto è stata proprio lei. Questa nuova moda di fare sesso sul posto di lavoro sta coinvolgendo tantissime persone; attenzione però, che il gioco è bello finchè dura poco, perchè se si vuole strafare si rischia di trovarsi in situazioni molto negative e difficili da affrontare. Fate sesso a lavoro, ma attenzione a farlo sempre in maniera intelligente, ma nello stesso tempo soddisfacente!!

Leave A Response »