Con le donne ha senso parlar forbito?

Renato Bellini agosto 30, 2010 2

Forse ve ne siete già accorti, ma parlare “difficile” con le donne equivale a spiegare a un gatto come si cucina la peperonata. Un esercizio inutile e, soprattutto, noioso.

Questi mammiferi, comunemente definiti donne, hanno l’arduo compito di trovare un uomo che sappia garantir loro borse di Louis Vuitton, auto di grossa cilindrata, due belle case al mare e in città.

Nulla d’altro. Il loro pensiero si accosta benissimo all’aforisma dell’attore statunitense Gaucho Marx “ci sono un sacco di cose più importanti del denaro, ma costano un sacco di soldi”.

In un’ottica del genere, se questo è l’unico parametro, cosa ve ne frega di concentrare le vostre attenzioni sulla forma grammaticale utilizzata per portare a letto le femmine?

Esordite pure con un “ciao bella, cosa stai fando di bello? Vorse c’hai il ragazzo, ma però io ho più soldi di lui e quindi lascialo che ti compro il bauletto di Vuitton”. Questo è l’approccio giusto.

Non cercate scuse, il ragionamento che fanno le ragazze è questo. Vogliono vedere materialmente cosa potete fare per loro e solo così agiscono di conseguenza.

Perdere tempo a parlare con questi animali è del tutto superfluo. Forse nocivo. Anche perchè a camminare con lo zoppo si impara a azoppicare. A parlare con le donne si impara a essere deficienti.

2 Comments »

  1. cucu agosto 31, 2010 at 2:12 am - Reply

    Si si d’accordo più sei intelligente meno piaci alle donne è matematico
    Si ritorna li e poi si lamentano: l’uomo é stronzo mi fa soffrire ecc ecc
    Gli dirrei: per forza stai con un demente ma non lo vedi?

    • Rosario Masi agosto 31, 2010 at 10:58 am - Reply

      Un gatto che si morde la coda. Però il ragionamento è sempre quello, vogliono vedere il cash.

Leave A Response »