Piantatela, la vostra borsa è taroccata.

Renato Bellini marzo 10, 2010 0

Io non guardo nelle tasche di nessuno. Se una persona non è in grado di permettersi dei lussi, la rispetto comunque, purchè si lavi (e quindi non sia comunista o filo-anarchico).

Ma mi manda su tutte le furie la donna che si presenta con una borsa non originale. Che la vittima della falsificazione sia Louis Vuitton o Gucci a me fa poca differenza.

E’ mai possibile che non capiscano come è più che evidente che una donna che non ha un euro per pagare il parcheggio abbia sotto braccio una borsa taroccata? Credono siamo così stupidi?

E no, care mie. Voi vi fate delle vere e proprie figuracce. E non mi venite a dire che sono “uguali” a quelle autentiche che vi rido in faccia, nella migliori delle ipotesi.

Questione di stile. Ve lo dice un ex ristoratore, che ha visto sedersi tra i propri tavoli l’alta società, con ricchi imprenditori ed escort di lusso. Non solo quattro babbuine in cerca di visibilità (contraffatta).

Leave A Response »