Esclusivo: intervista ad Ivan, responsabile risorse umane.

Renato Bellini settembre 30, 2010 0

Buongiorno gente, oggi vi viene offerta in esclusiva un’intervista a Ivan, moldavo di 32 anni, che da anni si occupa di reclutare risorse umane da avviare alla carriera professionale.

In un mondo dove i managers rinunciano agli stipendi e le aziende chiudono per la crisi, è bello constatare come ci sia qualcuno che riesca a ritagliarsi il suo business in maniera così vincente.

Allora caro Ivan, com’è nata l’idea di diventare responsabile risorse umane?

“Mah, io venuto Italia per fare muratore, ma poi rotto palle e chiesto a mio amico se potevo lavora con lui”.

Di cosa si occupava il suo amico?

Mio amico gira macchina per vie città e parla con tante ragazze che hanno problemi. Lui difende donne se hanno bisogno qualche cosa!”.

Ah, quindi è una guardia del corpo?

“Esatto, uno specie di guardio. Ma lui aveva bisogno che io prendessi altre ragazze per fare entrare in azienda e lavora con noi. Allora io tornato Moldava”

E di cosa si è occupato lì?

“Io detto gente: Italia paese che guadagna tanti soldi, ragazze che vogliono venire con me, l’importante siano porcellone perchè italiani porcelloni”.

Ah, ma scusi ma che azienda è?

“Nostra azienda occupa di intrattenere uomini stressati e con voglia di evadere (dal carcere? n.d.r.) quindi siamo cercati donne che siamo belle ma anche porcellone”

Molto interessante, guadagnerà molto immagino..

“Beh io no potere dire quanto guadagna, posso solo dire che io vado puttane gratis, ho ho ho!”

Eh eh, che simpatico, mi ricorda qualcuno lei sa?

“Forse io ricordo grande personaggi storico?”

No no, un nostro amico che fa il tassista…

Leave A Response »