Gonfiava con la bocca preservativi in classe, ragazza viene sospesa per due settimane.

Renato Bellini ottobre 23, 2008 1

Nelle scuole di oggi ormai si sente di tutto. C’è purtroppo in continuo aumento il fenomeno dei bulli, ragazzi che prendono di mira quelli più deboli per farsi dare dei soldi o per deriderli in maniera molto pesante. Anche nell’ambito sessuale, le scuole sono molto attive e tantissimi ragazzini, come abbiamo detto più volte, si dedicano a rapporti sessuali all’interno delle strutture scolastiche. 

Ovviamente quasi tutti riescono a farlo di nascosto e non vengono mai beccati. C’è gente invece che viene scoperta e, anche dopo delle punizioni esemplari, continua sulla sua strada come se niente fosse. E’ il caso di una ragazza di Ancona, di 16 anni, che aveva una mania molto particolare. Infatti lei colleziona preservativi. C’è la moda ormai di collezionare oggetti, molte volte strani e senza senso, ma francamente non avevo mai sentito parlare di una mega collezione di preservativi. 

Pensate a casa possiede 250 scatole diverse di profilattici e molti addirittura sono pezzi unici. Questa ragazza lo fa per hobby, ma oltre che conservare questi cimeli molto particolari, si dilettava a gonfiarli in classe, 3 al giorno, così giusto per passare il tempo. All’inizio lo faceva durante gli intervalli, per far ridere i suoi compagni maschi arrapati, ma dopo un pò divenne una vera e propria mania. 

Infatti, un pò come sfida ai professori, decise di farlo anche durante le ore di lezione e sotto gli occhi sconvolti dei prof. All’inizio fecero finta di niente, sperando che fosse solo una moda passeggera, ma dopo alcune settimane questa ragazza continuava imperterrita e non aveva minimamente intenzione di smetterla. Venne convocata dalla preside, che le chiese il perchè di un comportamento simile e lei rispose che lo faceva perchè era ossessionata dai profilattici e voleva farlo vedere ai suoi amici.

La punizione che le venne assegnata fu esemplare: sospensione dalla scuola per due settimane, nota sul registro e 7 in condotta alle fine del primo quadrimestre. Quello che stupì in maniera incredibile la preside, fu il fatto che appena verbalizzato il tutto, la ragazza tirò fuori un preservativo dalla tasca, lo gonfiò e se ne andò come se niente fosse. 

La direttrice si rese conto che quella giovane non c’era tutta con la testa e decise di non aumentarle la punizione. La cosa curiosa è che ogni giorno la ragazza aspettava i suoi amici fuori dalla scuola e distribuiva preservativi come se fossero delle caramelle date ai bambini. Sono rimasto molto colpito da questa storia e ho deciso di andare a intervistare questa ragazza che ormai è cresciuta. Non fa più cose simili, ma quando le faccio la domanda e le ricordo quei momenti si mette a ridere e inizia a spiegarmi il perchè.

Praticamente lei vede il preservativo come un oggetto sacro. E’ come se fosse un dio per lei e vuole farlo sapere a tutti, distribuendo questi simpatici oggetti in giro. Ma la cosa sconvolgente, cari lettori è un’altra: questa ragazza è vergine!!! Quando mi ha detto questa frase sono rimasto sconvolto; voglio dire, una che ha in casa 250 scatole di preservativi ed è ancora vergine è come se uno che ha una Ferrari in garage usasse la bicicletta per andare in giro. 

Mi ha lasciato un pò perplesso questa breve chiacchierata con questa “tipa gonfia preservativi”, ma ognuno di noi ha le sue idee e anche se non le condividiamo dobbiamo comunque rispettarle. Francamente è la prima volta che sento di una storia simile e credo che sarà anche l’ultima. Il fatto di gonfiare dei preservativi in classe è una cosa grave, ma si tratta di una burla fatta da una ragazzina, anche se mi rendo conto che va comunque punita. 

Questa storia ci fa capire che ormai la società giovanile non è più sotto controllo. Questo perchè i giovani vogliono sempre stupire e farsi vedere dai loro amici che fanno cose contro la legge e contro le istituzioni. Finchè si parla di queste storie che fanno sorridere va bene, ma non bisogna mai fare il passo più lungo della gamba. Molte disgrazie succedono proprio per questo, perchè i giovani non hanno più controllo e si credono i padroni del mondo. Detto questo vi consiglio di usare sempre i preservativi, anche se personalmente ne farei un altro utilizzo, un utilizzo sessuale che è molto più divertente e più piacevole.

One Comment »

  1. DavideNumber1 aprile 15, 2009 at 5:50 pm - Reply

    XD che ridere…si la scena è comica! anche se la punizione mi sembra veramente eccessiva… non dico che è una cosa che rientra nella norma ma ci andiamo vicino…

Leave A Response »