Hai a che fare con una stronza? Ecco la guida per sopravvivere.

Renato Bellini novembre 11, 2010 2

Quante volte vi siete sentiti presi in giro da una donna particolarmente acida? Come quando dissi alla cubista “mi piaci da morire” e lei mi rispose “beh prova a morire poi ne riparliamo“.

Oppure quando lei passeggiava davanti alla nostra redazione guardandomi storto e io le dissi “sei una gran gnocca, ma non ti preoccupare guardo e basta eh eh“. E lei “allora guarda mentre ti mando a fanculo“.

Questi avvenimenti sono la chiara dimostrazione che oggi fare i complimenti ad una donna equivale precludersi ogni possibile riuscita nell’approccio. Cambiate atteggiamento!

Avete l’obbligo morale di voler bene innanzitutto a voi stessi e solo dopo preoccuparvi di rendere felice quella che, sicuramente, sarà poco più che una zoccola maleducata e cresciuta a pane e Grande Fratello.

Abbiate molta fiducia in voi stessi e offendete tutte le donne che avete a tiro. Solo se una donna sente di non essere apprezzata si interessa a voi per carpirne le ragioni più profonde.

Ditele frasi del tipo “ti trovo ingrassata ultimamente”, “con questo taglio di capelli stai malissimo”, “ho visto tua madre: se prendi da lei sarai costretta a cambiare sesso” o semplicemente “sei troppo troia per me”.

Se poi lei vi risponde “perchè se un ragazzo che và con tutte è un figo e una ragazza che và con tutti è una zoccola?” voi guardatela fisso negli occhi puntandole il dito.

Poi ditele “perchè? Io sono una chiave, apro tutte le serrature come un passepartout, mentre tu invece mi rappresenti una serratura che si apre con tutte le chiavi e non vali un cazzo, merdina”.

Questo è l’approccio giusto, quello di un vero uomo. Queste zozze bisogna farle impazzire con il nostro atteggiamento strafottente, sempre pronto ad umiliarle. Parola di Masi.

2 Comments »

  1. Nicodemus novembre 11, 2010 at 7:08 pm - Reply

    “beh prova a morire poi ne riparliamo”
    Hahaha!!!!
    E’ da un po’ che non vengo su ‘sto sito, perchè francamente mi ero polverizzato i gioielli di famiglia a leggere sempre le stesse fesserie…
    …oggi torno e trovo una delle più belle smerdate mai distribuite da un cubista!

    • Rosario Masi novembre 11, 2010 at 7:42 pm - Reply

      Ma cosa fa, prende le difese di una zozzona??

Leave A Response »