Innamorarsi di una persona che non si conosce: cosa fare?

Renato Bellini agosto 27, 2010 5

Quante volte vi è capitato di incontrare, anche solo di sfuggita, una ragazza per cui avete provato un’attrazione “fatale”, in grado di condizionare i vostri sogni e i più intimi desideri, sessuali e non?

Probabilmente con il senno di poi vi siete chiesti cosa avreste potuto, anzi, dovuto fare per approcciarvi con lei. Ma quando ci si trova in questa situazione la timidezza e la discrezione eclissano tutto il resto.

Però non è così che ci si comporta. Se volete una cosa, prendetevela. Se c’è una megatopolona e vi piace, avanzate le vostre lusinghe con il massimo dell’eleganza e del savoir faire. Ecco alcuni pratici esempi.

La vedete ogni mattina in metropolitana, con il suo dito nel naso, o con i capelli appoggiati sul vetro impolverato del mezzo pubblico. Siete completamente ammaliati dalla sua grazia e la volete a tutti i costi.

Sapete con certezza che entro 3 fermate lei scenderà e voi, come dei fessi, starete lì a pensare a lei, mentre probabilmente la femmina di voi non sa neanche l’esistenza. Ma oggi no, non capiterà ciò.

Adesso dovete darvi da fare. Appena la rivedete, datevi una bella ravanata alle palle e partite! Sguardo all’insù, voce ferma e rivolgetele “scusi, ma lei lavora nell’agenzia pubblicitaria Sturmfire?”.

Ovviamente l’agenzia Sturmfire non esiste. Però essendo un nome che evoca grattacieli e uffici con vista Pirellone, aspettate che lei risponda con il “prego? No, non lavoro per nessuna agenzia”.

A quel punto verificate che lei sia sorpresa negativamente o positivamente. Se è ben disposta ad argomentare, a quel punto iniziate con delle avances, ma in maniera molto molto soft.

Frasi ad effetto del tipo “credevo che fosse una fotomodella, sa.. è un’agenzia che si occupa di ritrarre la bellezza nei contesti urbani e lei mi pareva una tale opera d’arte che la domanda mi è sorta spontanea, naturale”.

A quel punto lei si metterà a ridere e voi, in maniera raffinata, dovrete ruttarle in faccia e piazzarle una pacca nel sedere con estrema disinvoltura. Fidatevi, non è da stupidi. Volete essere uomini veri o no?

Basta con queste smancerie, la tecnica è del bastone e la carota. Altrimenti poi se la tirano troppo. Lei vorrà il vostro numero di cellulare chiedendo al più presto di uscire con voi.

Se invece in precedenza alla parola Sturmfire lei aveva anticipato più di una perplessità e sembrava spaventata, allora ditele che l’agenzia è vostra e l’avete scambiata per una ragazza che lavora per voi.

Solo quando le direte che le vostre dipendenti guadagnano 3.500 euro al mese lei si appiccicherà a voi come un insetto sul parabrezza. A quel punto un po’ di liquido tergicristalli risolverà tutto.

5 Comments »

  1. anonimo01 agosto 27, 2010 at 4:15 pm - Reply

    siiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!! si le donne sono tutte troie e opportuniste!

    • Rosario Masi agosto 27, 2010 at 8:21 pm - Reply

      I miei cari proseliti…

  2. raf agosto 28, 2010 at 12:12 am - Reply

    “Solo quando le direte che le vostre dipendenti guadagnano 3.500 euro al mese lei si appiccicherà a voi come un insetto sul parabrezza. A quel punto un po’ di liquido tergicristalli risolverà tutto.”

    ecco ora ragioniamo ….

  3. raf agosto 28, 2010 at 12:13 am - Reply

    ah per chi dice che le donne sono troie e opportuniste, anche gli uomini se è per questo. anche io se venisse luisa corna a propormi 100 € per un rapporto sessuale accetterei e mi prostituirei volentieri.

    • Rosario Masi agosto 28, 2010 at 11:27 am - Reply

      Io con Luisa le Corna le metterei anche gratis.

Leave A Response »