L’eleganza in un uomo conta, fino ad un certo punto.

Renato Bellini maggio 20, 2010 2

Parliamoci chiaro. Ci sono delle situazioni in cui ci atteggiamo da persone eleganti quali non siamo. Per esempio quando andiamo in pizzeria e mangiamo utilizzando le posate.

Oppure quando evitiamo di suonare il clacson dopo aver sfiorato un incidente. No, con la fanciulla al nostro fianco evitiamo, non si sa mai che ci scambi per soggetti poco raffinati.

Eppure c’è un limite. Rappresentato dalla voglia della donna di avere a che fare con un vero uomo. Non vorrete mica sembrare eccessivamente effeminati?

E’ sempre più in voga il giovane spigliato, dalla battuta pronta, in grado di rendere piacevoli le serate anche con qualche parolina di troppo, talvolta oltre le regole del bon ton.

Per esempio chi ve l’ha detto che la donna apprezzi il fatto che voi ordiniate un buon vino a tavola? Magari crederà che voi la vogliate far ubriacare.

Per non parlare del parcheggio. Spesso è meglio parcheggiare l’auto in maniera maldestra piuttosto che far camminare la vostra fanciulla per decine di metri inutilmente.

Insomma, la praticità vince sempre sull’eleganza. L’unica ed imprescindibile regola sembra infatti la capacità di mettere a proprio agio le persone entrando in rapporto empatico con loro.

2 Comments »

  1. Simone maggio 26, 2010 at 2:18 pm - Reply

    Siete un pozzo di verità, frequenterò questo sito più spesso. Complimenti a tutti coloro che collaborano. Vorrei segnalarvi certi siti per donne che sembrano sempre lì a parlare di diete e creme, ma in realtà ci sono certi dialoghi mica tanto pudici…guardate voi stessi http://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fforum.alfemminile.com%2Fforum%2Fcouple2%2F__f162757_couple2–appena-mangio-la-banana-mi-viene-mal-di-stomaco.html&h=f0c80

    • Renato Bellini maggio 26, 2010 at 4:31 pm - Reply

      eh lo so, le frustrate si ritrovano tutte online a parlare di porcate…

Leave A Response »