E-Troion, l’escort robot per uomini veri.

Renato Bellini settembre 14, 2010 0

Vecchi volponi, trapani che non siete altro. Altro che bambole gonfiabili e costosissime riproduzioni femminili di lattice. Sto studiando per voi il robot più rivoluzionario della storia dell’umanità.

Si tratta di E-Troion, un’invenzione che riscriverà le pagine più prestigiose della fisica e della scienza umana, con ampi paragrafi anche nei testi di biologia, ginecologia e sessuologia (non ci facciam mancare nulla).

Il robot elettrico, rivestito da abbiggliamento sexy delle migliori sartorie intime italiane, ha una scocca che deriva da modelle russe direttamente importate per l’occasione attraverso voli charter via Malpensa.

Arrivate in Italia, le topolone vengono ammaestrate da Renato Bellini nei migliori alberghi e spedite in redazione per l’imballaggio. Il costo della E-Troion è in via di definizione, ma abbiamo la lista delgi optional.

Airbag lato passeggero: taglia terza 250 euro, taglia quarta 600 euro Antifurto: escort fedele 400 euro Apertura delle gambe con chiavata elettronica: 400 euro Assetto sportivo: camminata da maiala 200 euro Clima: sempre in calore 2500 euro (di serie per AMG) Fari degli occhi azzurri xeno: bidirezionali 1080 euro  Inserti: phard e rossetto 180 euro Interni in pelle: scura 1400 euro, mediterranea 1500 euro, chiara svedese 1700 euro Minigonne e passaruota posteriore allargato: vestito da troia e culo clamoroso 700 euro Pacchetto AMG (Autentica Mignotta Garantita): intimo sexy 24 ore su 24, sempre in calore, unghie allungate e uso spregiudicato dei tacchi 2500 euro Tacchi in lega: da 16′ 400 euro, da 17′ 1050 euro, da 18′ 1500 euro, da 19′ con plateau di 6,5 centimetri 2800 euro Vernice capelli: bruna 600 euro, bionda tinta perla 650 euro, bionda naturale 1200 euro, nero opaco 1300 euro.

E-Troion, la risposta alle vostre più intime perversioni. Garanzia 3 anni con 100.000 Kiavate. Presto nei concessionari DaUomo. Messa su strada gratuita. Disponibile versione a noleggio per fantastici weekend.

Leave A Response »