Orgia durante un’assemblea condominiale.

Renato Bellini gennaio 7, 2009 0

orgia-condominiale

E’ appena passato il periodo dove nella maggior parte dei condomini italiani si svolgono abitualmente le riunioni condominiali. Molti le considerano delle vere e proprie rotture ed è per questo che sempre meno gente ci va. Ma quello che vi sto per raccontare, vi farà capire che ci possono essere degli incontri condominiali molto particolari, dove tutti andrebbero più che volentieri. Infatti sono venuto a conoscenza di una cosa che ha davvero dell’incredibile. 

In una palazzina della provincia di Bologna, le assemblee condominiali erano delle orge a tutti gli effetti, con la partecipazione anche dell’amministratore. Una cosa così sinceramente non l’avevo mai sentita, ma adesso cercherò di spiegarvi tutto, di modo che la situazione possa essere chiara anche a voi. Tutto è iniziato circa due anni fa; infatti i condomini avevano deciso di cambiare l’amministratore, perchè non erano per niente soddisfatti dell’operato di quello precedente.

Decisero di ingaggiare un ragazzo che aveva appena intrapreso questa carriera e che, di conseguenza, era ancora alle prime armi. Ma aveva una perversione interna che pochi altri avevano e che decise di trasmettere a tutti gli abitanti di quel condominio così triste e molto polemico. Le prime riunioni furono molto tranquille, lui si presentò e incominciarono a parlare dei problemi dei condomini. 

Ma dopo poco venne fatta loro una proposta davvero audace, ma nello stesso tempo molto interessante. La maggior parte dei componenti dell’assemblea erano giovani, infatti si sa che Bologna è una città molto famosa per ospitare molti studenti universitari, la proposta era questa: trasformare una semplice assemblea condominiale in una vera e propria ORGIA condominiale.

Detta così la cosa può sembrare strana e fuori dal comune, ma è ancora più strano il fatto che tutti i condomini, all’unanimità, accettarono la proposta di questo amministratore davvero particolare e perverso. Da quel momento in poi tutte le assemblee erano dei veri e propri incontri hot, era come se fosse un locale di scambisti, tutti facevano sesso con tutti ed erano davvero soddisfatti.

Non so se sapete che che almeno una volta all’anno c’è l’obbligo di fare un’assemblea per parlare dei problemi del condominio, il fatto è che in quella piccola palazzina le assemblee erano all’ordine del giorni e tutti non volevano far altro che fare assemblee su assemblee, non erano mai sazi e tutti gli abitanti del quartiere si chiedevano il perchè. Dopo un pò di tempo organizzarono anche incontri al di fuori, sempre e rigorosamente orge comuni. 

Non so dirvi se questa cosa vada ancora avanti, ma sono sicuro al 100% che è una cosa che durata tanto tempo e che i partecipanti erano davvero molto soddisfatti. E’ una situazione davvero molto particolare, infatti se pensiamo che delle persone che si conoscono perchè si incontrano sulle scale del condominio, in un batter d’occhio si trovano a fare sesso come se niente fosse è una situazione bizzarra e senza precedenti. 

La gente appena sente parlare di sesso e come se si illuminasse e vivesse un’altra vita ed è per questo che vengono prese in considerazione e successivamente applicate queste idee perverse. Intendiamoci, se c’è il consenso da parte di tutti la cosa è fattibile, nessuno impedisce alla gente di fare sesso, anche se un freno ogni tanto non ci starebbe male. Personalmente ho sempre partecipato a assemblee condominiali noiose e prive di momenti forti (a parte le litigate), e la cosa di provare un’assemblea così mi incuriosisce. 

Voi immaginatevi uno studente che va a studiare fuori sede e si trova in quel “condominio del piacere”, è davvero una cosa che succede a pochi fortunati, che sinceramente invidio, e non poco. L’amministratore dal canto suo fa volentieri il suo lavoro, perchè riesce a trasformarlo in un piacere più che in un lavoro vero e proprio. Detto questo ci vuole molto coraggio e determinazione per proporre una cosa così a della gente che si conosce a malapena. 

Gli è andata bene, la gente poteva anche licenziarlo in tronco, ma ricordatevi che se al giorno d’oggi proponete delle cose dove è presente il sesso, difficilmente verrete respinti. La gente è quello che vuole, sesso e solo sesso, e l’idea di farlo con persone semi-sconosciute, è una cosa che eccita davvero moltissimo. Chi lo sa cari lettori, magari anche da voi presto ci sarà “un’assemblea hot”, io ve lo auguro perchè credo si un’esperienza unica e che pochi hanno la fortuna di vivere durante l’arco di una vita intera.

Leave A Response »