Pensionato accumula deficit a causa dei numerosi spettacoli erotici per intrattenere la clientela femminile.

Renato Bellini marzo 20, 2009 0

mastirbazione-femminile

Molte persone anziane che non riescono più a vivere da sole, vengono messe in istituti fatti apposta per accoglierle e per farle sentire a proprio agio. Molte di queste strutture prendono il loro lavoro in maniera seria e fanno di tutto per rendere la vita meno pesante a queste persone così sole e depresse. 

Organizzano gite e molte altre cose, ma non avevo mai sentito nulla di simile a quello che sto per raccontarvi oggi.

Infatti vi voglio parlare di uno di questi pensionati che ha accumulato negli ultimi mesi un deficit non indifferente a causa dei numerosi spettacoli erotici che vengono organizzati per le nonnine, che hanno ancora tanta voglia di vedere dei bei maschietti giovani e muscolosi. 

Il tutto è iniziato con la richiesta da parte di una di queste clienti, che voleva che fosse fatto qualcosa all’interno dell’istituto di un pò più movimentato e innovativo. 

Fece questa richiesta ossia quella di invitare ogni giovedì sera degli artisti di streaptease che facessero il loro spettacolo come se fossero davanti a un pubblico più giovanile e pretenzioso. 

Il gestore del pensionato si rese conto che la richiesta era davvero molto particolare e tutto subito vacillò e si prese del tempo per pensare. Dopo pochi giorni, anche le altre nonnine fecero la stessa identica proposta al proprietario della struttura, che accettò, anche se con molta preoccupazione. 

Incominciarono a organizzare questi spettacoli che ebbero subito un successo molto forte. Addirittura gli altri pensionati vicini, organizzavano dei pullman per far arrivare le loro clienti a vedere questi spettacoli e la folla di vecchiette era in continuo e costante aumento. 

Il problema era uno; infatti il cache che chiedevano questi ragazzi avvenenti disposti a spogliarsi davanti alle nonnine, era di 2000 euro a notte e se contate che come minimo ne venivano chiamati 6, il conto è presto fatto: sono 12000 euro ogni giovedì sera, per 4 volte al mese, per un totale di 48000 euro ogni mese. 

La storia andò avanti per un pò, anche perchè si vedeva negli occhi delle nonnine il ritrovato entusiasmo giovanile e la depressione che sembrava solo un ricordo lontano. Ormai tutte contavano le ore che le separavano dal giovedì, per poter vedere questi ragazzoni spogliarsi davanti a loro. 

Ovviamente dopo un pò di mesi, i conti del pensionato non tornavano, anche perchè è vero che ci sono gli incassi mensili che ogni singolo ospite paga, ma ci sono tutte le spese per il riscaldamento, per la cucina per le donne che devono mantenere pulite le stanze; insomma tutto ha un costo. 

Se calcoliamo che si dovevano pagare anche gli spettacoli erotici, il deficit aumentava a vista d’occhio. Venne presa allora la decisione più logica, ovvero quella di sospendere gli spettacoli del giovedì. 

La decisione fu comunicata alle vecchiette che ricaddero improvvisamente nello sconforto. Purtroppo da allora non ci furono più questi spettacoli così giovanili, con grande rammarico da parte di tutti. 

Io credo però che queste vecchiette una cosa la possano raccontare e possono essere davvero felici di quello che hanno passato. Voglio dire a 80 anni, poter passare quasi un anno a vedere degli spettacoli di streaptease non è niente male.

Si possono ritenere fortunate rispetto alle loro coetanee che sono costrette a fare una vita senza più alcun acuto e dove il divertimento massimo è la partita a briscola organizzata alla sera prima di andare a dormire. 

Una storia così è davvero pazzesca e ci fa capire che l’interesse sessuale non muore mai e che anche a una certa età è giusto continuare ad avere degli interessi e a realizzare dei progetti, per quanto possibile, perchè ricordate che il sesso, non ha età.

Leave A Response »