L’interrogativo di Rosario Masi: perchè le prostitute non accettano il bancomat?

Renato Bellini marzo 20, 2011 2

Un problema sollevato dagli adorabili colleghi ieri sera, è l’impossibilità di pagare le femmine attraverso dei POS – Bancomat. Ma è mai possibile che in Italia siamo così indietro?

Noi siamo sempre vicini ai reali bisogni della gente onesta, quella che dopo un giorno di lavoro sotto il sole, ripone le creme abbronzanti per andare a caccia di belle donne.

Chi gestisce traffici di esseri umani mi stupisco come non abbia una certa sensibilità nel rapportarsi con i clienti. Credevo fossero delle belle persone, invece toh, non accettano le carte.

E’ un problema, sinceramente io non ho sempre a disposizione i contanti da 10, 20 e 50 euro, che poi sono quelli più comuni. La banca mi rilascia solo tagli da 100, 200 e 500 a causa del conto esagerato che possiedo.

Il direttore di una filiale Intesa mi ha spiegato come se dovessero darmi tutti i miei soldi in tagli da 10, la Zecca dovrebbe ordinare tonnellate di filigrana. Capite che “banconota da barbone – Masi” è un ossimoro.

Speriamo che questo Governo pensi più spesso ad argomentazioni più consone alla nostra linea politica. Erano partiti benissimo con condoni, scudi fiscali ed escort. Adesso completiamo l’opera, cribbio.

2 Comments »

  1. black and blue spirit marzo 25, 2011 at 12:13 pm - Reply

    non accettano il bancomat perchè sdraiarsi su un letto di soldi è più comodo che su un letto di plasticume..

    • Rosario Masi aprile 7, 2011 at 2:57 pm - Reply

      Dici? Risposta interessante.

Leave A Response »