Portarla in albergo dopo una bella serata: un obbligo morale.

Renato Bellini settembre 13, 2010 0

Quante volte dopo una bella serata passata con una pollastra vi siete chiesti “ma perchè non l’ho trombata??”. Eh eh, problemi che affliggono da anni intere generazioni di uomini.

Eppure, una risposta esiste ed è: “perchè sei un coglione“. Oggettivamente, al giorno d’oggi metodi e strumenti per amministrare una bella serata portando a casa i 3 punti ce ne sono a valanga.

A prescindere che abbiate un auto confortevole in cui consumare l’esercizio fisico o una casa libera da parenti ed amici, la panacea di tutti i nostri problemi esiste e va individuata nell’albergo.

Hotel da 2 a 5 stelle, a seconda della vostra disponibilità, sono ormai dei veri e propri ritrovi di giovani (e vecchie) coppie con tanta voglia di venir incontro alle loro più intime perversioni.

Ma andiamo con ordine, onde evitare di generalizzare troppo. Non tutte le donne infatti sono disposte a salire in albergo con noi, nonostante magari piacciamo loro fisicamente.

Le femmine, in particolar modo quelle italiane (stendiamo un velo pietoso), sono spesso problematiche e diffidenti, senza peraltro averne particolare motivo, visto che piace anche a loro inzupparsi un po’.

Ma come in ogni cosa, dobbiamo inventarci un modus operandi per risolvere le situazioni più controverse adoperando le più alte prove dell’umana intelligenza.

Il trucco consiste nell’inventarci uomini d’affari in giro per il mondo che, dunque, alloggiano in alberghi per permettersi un adeguato soggiorno in città.

Lei non solo sarò divertita dal fatto che siete “forestieri”, ma vi chiederà anche in quale albergo dormite. A quel punto nominatene uno, il più possibile vicino e glamour.

Lei vi seguirà dopo aver rispondo ad un vostro invito esplicito, non abbiate timori. Altrimenti tornerete nel bagno di casa con le mani in mano, per non dire altro.

Leave A Response »