Sei ricoverato in ospedale? Ecco come conquistare l’infermiera.

Renato Bellini marzo 25, 2011 3

Basta con la visione dell’ospedale come luogo di sofferenze e angoscie! Da oggi il vostro Rosario Masi vi racconta come conquistare le infermiere in poche ore.

L’idea mi è venuta andando a far visita ad un mio caro amico ricoverato in ginecologia dopo aver assunto 4 pillole di viagra nel corso di un festino in redazione, cose che capitano purtroppo.

Dopo essersi risvegliato dal coma, nell’ospedale ha subito potuto apprezzare la solerzia e la gentilezza di giovani fanciulle agghindade da infermiere sexy come nei film porno.

Solo che anzichè un set cinematografico porno, ci si trovava in un ospedale, ed allora ecco che interviene la mia somma sapienza. Dunque, come pensate di conquistare una infermiera?

Innanzitutto chiamatele nel vostro lettone e quando si rivolgono con un “ha bisogno di qualcosa?” voi rispondete toccandovi il pacco in maniera piuttosto plateale.

Loro faranno finta di non capire ed allora dovrete stare al loro gioco, affermando “scusa se ti dò del tu, ma la malattia mi ha causato strani fastidi qui in basso, non è che ci dai una controllatina?“.

Non appena l’infermiera si abbassa per visitarvi voi ZAC le date una bella pacca nel culo e le bisbigliate “maialona! chiudi la porta che a guarire ci penso io“.

E, come detto prima, l’ospedale sarà un luogo di piacere e godimenti. Solo una raccomandazione: dite agli altri pazienti che dopo tocca a loro, è brutto essere invidiati.

3 Comments »

  1. black and blue spirit marzo 25, 2011 at 5:58 pm - Reply

    un uomo un mito! anche nei momenti più critici il buon Rosario riesce sempre ad uscirne vincitore!

  2. ika marzo 29, 2011 at 3:36 pm - Reply

    devo ammettere, illuminante. Il mio ragazzo non ha di questi pericoli, però, nel nostro ospedale tutte castigate e 50enni. Pfiuuuuu…

  3. mrutnom giugno 3, 2011 at 5:09 pm - Reply

    Le donnE sono quasi tutte analfabete MOLTO peggio degli animali: sanno solo una parola: “sfigato”
    ahahahah poveracce

Leave A Response »