Ultime Novità Pensioni: In pensione a 35 anni se lavori per un titolare dall’alito pesante.

Renato Bellini ottobre 3, 2016 0

Secondo il sito ultimenotiziepensioni.com il ministro Poletti, avrebbe depositato un’intervista a SKYMagazine, sottolineando l’impegno del governo per tutelare i giovani da aliti flatulenti dei propri titolari.

Giuliano La Pigna da Caltagirone ha raccontato la sua storia a microfoni spenti, riguardo alla sua esperienza da assistente alla poltrona di un dentista

Trascorrere più di 8 ore al giorno accanto al proprio titolare è pesante, ma quando soffre di alito pesante è davvero troppo. Il mio titolare, un dentista abusivo di oltre 54 anni, non conoscendo le norme igieniche da tenere in bocca, si ritrova fin dalle 8 del mattino ad avere uno strano alito. Io ormai non ce la faccio più, così ho fatto esposto alla corte di cassazione per ottenere il prepensionamento da lavoro usurante.

Giuliano è diventato presto la bandiera di speranza per questa nuova lungimirante riforma del wellfare che sicuramente va nella direzione giusta.

Il trattamento pensionistico per gli under 40 era da diversi anni che era diventato taboo assoluto, ma l’alito pesante, rientrando tra i criteri dei lavori usuranti, come descritto dal documento APE: “l’aperitivo se fatto con qualcuno che ha l’alito pesante può essere considerato molestia.”

Tante novità quindi per tutti i giovani che desiderano godersi la pensione fin da giovani.

Ultimamente sembra però stiano spuntando i primi opportunisti, che istigano il proprio titolare a mangiare confetti a base di aglio, cipolla o pesce avariato, nella speranza di anticipare i tempi della pensione. Rischiando di determinare una vera e propria bomba demografica e sociale, che potrebbe avere ripercussioni nel budget pensionistico italiano.

ultimenotiziepensioni.com

Leave A Response »